Atrial
Fibrillation

COS'È LA FIBRILLAZIONE ATRIALE ASINTOMATICA

Sebbene la Fibrillazione Atriale non sia una causa diretta di morte, le complicazioni ad essa collegate, come l’ICTUS, possono costituire una minaccia per la nostra vita.
2 ICTUS su 3 causati da Fibrillazione Atriale possono essere prevenuti se si rileva tempestivamente la Fibrillazione Atriale e la si tratta allo stadio iniziale. 
La Fibrillazione Atriale è l’aritmia cardiaca più comune ed è uno dei maggiori fattori di rischio per l’ICTUS.

I sintomi più comuni legati alla Fibrillazione Atriale sono:

  • Senso di battito cardiaco “strano”, irregolare e/o veloce
  • Difficoltà nel respirare sotto sforzo (dispnea)
  • Facile affaticamento (astenia)

Gli uomini sono più soggetti alla Fibrillazione Atriale rispetto alle donne.
Il rischio di sviluppare Fibrillazione Atriale aumenta conseguentemente all’età: compare nel 5% dei soggetti oltre i 65 anni e la percentuale sale al 14% oltre gli 85 anni.

PERICOLO FIBRILLAZIONE ATRIALE ASINTOMATICA!

La Fibrillazione Atriale è una condizione di cui soffre il 2% della popolazione italiana ma questa probabilmente è una sottostima in quanto la Fibrillazione Atriale è spesso asintomatica e quindi spesso non viene diagnosticata o viene scoperta nei reparti di emergenza degli ospedali a causa di un ICTUS, ossia quando è troppo tardi.
Molte persone affette da Fibrillazione Atriale infatti non presentano sintomi (Fibrillazione Atriale asintomatica), specialmente quando la frequenza cardiaca non è eccessiva.
La  Fibrillazione Atriale asintomatica è particolarmente pericolosa  perché la  persona che ne soffre non  viene  avvertita  dal  proprio corpo e averla senza sentirla vuol dire non curarla aumentando notevolmente il rischio ICTUS. Un paziente affetto da Fibrillazione Atriale ha un rischio 5 volte superiore di subire un ICTUS rispetto ad un altro paziente.
Statisticamente la Fibrillazione Atriale è responsabile del 20% di tutti gli ICTUS. Comunque, questa percentuale è una sottostima in quanto la Fibrillazione Atriale inizia in maniera intermittente, ciò significa che dopo la sua comparsa può scomparire e non ripresentarsi per un certo periodo che può durare anche 3 mesi. Secondo le stime di uno studio, si ritiene che circa il 6% di tutti gli ICTUS sia causato da Fibrillazione Atriale mai diagnosticata.
Questi ICTUS causati da
Fibrillazione Atriale sono spesso ICTUS gravi che comportano disabilità significative se non anche la morte. L’ICTUS è infatti la prima causa di disabilità e la terza di morte.